Al momento stai visualizzando Passioni ed emozioni

Passioni ed emozioni

  • Categoria dell'articolo:Ti racconto di me
  • Tempo di lettura:6 minuti di lettura
  • Commenti dell'articolo:2 commenti

Scrivere

Ho sempre amato scrivere, ma da qualche anno è diventata l’attività a cui mi dedico con più passione, un atto che mi connette profondamente alla mia Anima. Scrivere è il mezzo più naturale con il quale lavoro su me stessa, divulgo la mia esperienza, i miei studi sulla crescita interiore e sulla ricerca spirituale.

Attraverso la scrittura trasmetto anche i messaggi che le mie guide angeliche mi chiedono di portare a conoscenza di tutti e per questo ti invito a scoprire il mio libro “Lettere a Noan – Diario di un’Anima in cammino”.

Scrivere è una porta che unisce due mondi all’apparenza distanti: quello di chi quelle parole le mette nero su bianco e quello di chi le legge. Ne nasce uno scambio in cui le rispettive Anime trascendono da una condizione puramente fisica, fino a sfiorarsi in due universi che per qualche motivo si sono richiamati, lasciando qualcosa di sé l’uno nell’altro.
Potrei rinunciare a tutto ciò?

Dipingere

Ricordo quando da piccola disegnavo con piccoli pezzi di gesso sul viale di casa, sui quaderni e libri di scuola, ovunque io potessi trasformare una superficie in un supporto per esprimermi, essa diventava il mio luogo sacro di creazione. La vita mi ha allontanata da questa inclinazione per tanto tempo finché, dopo i trent’anni, grazie ad un corso di disegno incontrato per caso, ho potuto finalmente incanalare questa grande passione per l’arte in maniera totale. Essa è poi diventata anche parte del mio lavoro.

Dipingo principalmente Angeli e natura.
Gli Angeli sono con me in ogni momento e dipingerli significa dar loro voce attraverso le forme e i colori della mia Anima. Gli alberi e i boschi rappresentano una casa invece e ogni volta che guardo le tele su cui li ho dipinti ritorno istantaneamente in mezzo a loro. Attraverso la pittura la mia Anima si esprime e comunica con il mondo, ma principalmente per me è fonte di guarigione e immersione in un universo sconfinato di colori e forme nel quale perdermi.

Meditare

La meditazione è quello stato in cui l’Anima scorre naturalmente nella sua manifestazione ed ogni momento della vita è potenzialmente meditativo. Meditare significa per me fluire con me stessa. Che sia attraverso una camminata nei boschi, mentre scrivo o dipingo una tela, mentre ascolto bella musica, cucinare, in quei momenti mi riapproprio della mia dimensione più naturale e sana.

Viaggiare

Viaggiare mi porta alla scoperta, all’ampliamento della percezione di me stessa e all’apertura e alla comprensione di ciò che mi circonda. Prevalentemente viaggio in van perché è un mezzo che mi permette di poter lavorare lontano da casa comodamente, raccogliere esperienze e contenuti da condividere, assecondando i miei ritmi naturali e garantendomi più libertà di movimento, (puoi seguire i miei viaggi su Instagram e Facebook con @animeviandanti).

Vivere la natura

Da più di trent’anni pratico trekking e adoro la montagna, i boschi e la natura in generale. Mi immergo in essa a piedi, zaino in spalla, ma anche in bicicletta, per godere appieno della bellezza che questa mi regala. Il contatto con la natura è un elemento imprescindibile dalla mia quotidianità. Che si tratti di immergermi in un bosco o di prendermi cura delle piante nel mio studio, essa ha il potere di ridimensionare l’importanza di ciò che conta davvero, donandomi serenità ed equilibrio interiore. Durante le escursioni nella natura scatto parte delle fotografie che utilizzo sui social e registro i video che poi condivido. Questi scatti rimangono anche fonte di ispirazione per i miei dipinti.

Vivere gli animali

Amo gli animali e trovo che siano dei grandi maestri di vita. Fin da piccola sono stati i miei migliori amici. Ho tre gatte che adoro, Talia, Pepe e Mana, un bassotto di nome Penelope, mentre un quarto gatto, Seth, e un altro amatissimo bassotto, Elli, mi guardano dal cielo, ma saranno sempre parte di me per tutto quello che mi hanno donato e insegnato.
Stare con gli animali mi permette di rimanere in contatto più facilmente con la mia Anima, non saprei vivere bene senza di loro.

Amo la vita e amo viverla consapevolmente e lascio la mia Anima viaggiare tra le passioni e le emozioni che le portano crescita, gioia e scoperta.

Anche tu hai delle passioni che ti guidano nella vita?
Se sì, mi farà molto piacere conoscere la tua storia nei commenti.

Questo articolo ha 2 commenti

  1. paolo

    Cara Barbara, molto bello questo tuo blog e racconta molto di te. So quanto sia bello poter seguire le proprie inclinazioni ma è anche vero che sono necessarie una buona salute e un po’ di risorse. Quando poi gli anni vanno avanti devi fare i conti con le alcune scelte sbagliate e, a volte, ti devi saper accontentare e accettare la situazione come è. Cosa dirti se non augurarti nuove scoperte, nuove sensazioni, nuove emozioni. Ci diciamo che l’infinito è dentro di noi, anche se poi sono poche le volte che sappiamo accoglierlo e percepirlo. Accade perché la mente si spaventa mentre l’anima suona una melodia che rende meravigliosa la vita. La mente, che storia eh? E pensare che la mente è solo uno strumento, un mezzo, niente di più. La mente, delizia e dolore di ogni essere, è causa dei mali di questo mondo e solo perché ama il potere. E il potere da dove nasce? Dove risiede realmente questo subdolo ingannatore o dove ha messo le sue radici dentro di noi? Chissà, forse un giorno troverò la risposta.

    1. Barbara Pagliarani

      Ciao Paolo e grazie per queste tue considerazioni molto belle e che fanno riflettere. Certamente quando si decide di seguire il cammino della propria anima si parte da un punto in cui convergono, come tu hai ben sottolineato, situazioni già scelte e magari apparentemente non favorevoli alla direzione che stiamo per intraprendere. Quello che posso dirti è che io son partita da dove mi trovavo e, credimi, non c’era quasi nulla di quello che già avevo che avrei portato con me nel mio nuovo cammino, ma un poco alla volta ho cominciato a rivoltare il mio mondo interiore e a lavorare costantemente per rimanere connessa alla mia anima. Con il tempo, la perseveranza e una visione della direzione che volevo per la mia vita le cose hanno cominciato ad allinearsi, certo non si smette mai di lavorare su di sé, anzi, questo forse è il vero lavoro della vita, e così ho consolidato sempre più la conoscenza del linguaggio con cui la mia anima mi comunica i suoi messaggi e mi ha permesso di gestire molto meglio la mente.
      La mente forse risiede in quelle paure che non vogliamo guardare con amore, in quelle comodità a cui non vogliamo rinunciare, in quella mancanza di curiosità che invece un’anima ti induce ad avere e coltivare. Con l’anima l’asticella si alza sempre, ad ogni tappa, con la mente il viaggio è apparente, si nutre di illusioni e schemi obsoleti.
      Ti auguro di trovare la tua gioia interiore ogni giorno di più!

Lascia un commento